Perché Matt Dillon non ha più molte offerte di film



Getty Images Di Debra Kelly/30 marzo 2017 19:31 EDT

Negli anni '80, Matt Dillon si è fatto un nome interpretando il cattivo che ha fatto apparire tutto bene, e c'è una ragione per cui è stato bravo: è quello che era. Un Dillon di 14 anni fu scoperto quando stava tagliando la classe e, per i successivi 10 anni, The Telegraph dice che valeva uno stipendio più del doppio dei suoi contemporanei, molti dei quali sono nella lista A di oggi.

Mentre altri rubacuori degli anni '80 come Tom Cruise hanno mantenuto la loro fama nel corso dei decenni, la carriera di Matt Dillon è stata un po 'più su e giù. È ancora là fuori, ha ancora talento e recita ancora, quindi perché non lo vediamo molto sul grande schermo?

Non è un fan di Hollywood



Getty Images

Hollywood potrebbe essere il luogo in cui aspirano innumerevoli speranze, ma l'intervista di Dillon del 2015 The Telegraph rende molto chiaro come si sente su ciò che accade lì.



'Guardo Hollywood e sembra molto triste', ha detto. 'Quello che vedo è davvero patetico, pazzo. Ci sono più opportunità che mai di avere un contatto con la realtà e la maggior parte di ciò che viene fatto è spazzatura. '

Yikes! Perché non ci dici come ti senti davvero? Dillon ha continuato dicendo che fare film non è assolutamente semplice e che nella sua esperienza spesso è finito come una battaglia di volontà ed ego che alla fine avrebbe portato a un compromesso, nel bene e nel male. Dice anche che a volte non ci sono buone opportunità là fuori, e non è contento dell'idea che a volte sia costretto a prendere qualcosa che non è troppo appassionato. Ciò lo ha portato ad essere straordinariamente critico nei confronti del materiale quando è scelto, e dice che è il primo a farsi avanti e discutere vari aspetti della sceneggiatura e del personaggio. The Telegraph suggerisce che lo rende difficile sul set e che non ti farà guadagnare punti con nessuno.

È incerto come pareggio al botteghino



Getty Images

Il track record di Dillon al botteghino è tutt'altro che coerente, e la coerenza è ciò che fa rotolare le offerte. Dopo essere stato molto popolare negli anni '80 - e aver fatto anche la sua parte di film in serie B - Rolling StoneLa panoramica della sua carriera sottolinea che erano passati quasi dieci anni Farmacia Cowboy con cui ha avuto i suoi prossimi successi C'è qualcosa in Mary e Cose selvagge.

Il suo aspetto in Herbie: completamente caricato è stato un altro credito in un film per fare soldi, ma non è successo fino al 2006. Nel mezzo c'è un sacco di film di piccole dimensioni, per quanto riguarda la macchina che è Hollywood potrebbe aver ottenuto una nomination all'Oscar per schianto e molta popolarità lungo la strada, ma il denaro parla.

Sta girando film indipendenti



Getty Images

Uno di quei flop che Rolling Stone cita come un passo incerto nella sua carriera su e giù è stato quello del 2003 Città dei fantasmi, che secondo loro hanno guadagnato solo circa $ 300.000 al botteghino. Questo non è affatto per Hollywood, e Dillon ci ha investito. Non solo ha recitato, ma è stata la sua prima incursione nella regia. Era un progetto estremamente ambizioso, ambientato in Cambogia e che fissava il paese tanto quanto recitava uno dei suoi attori. filmmaker lo chiamava 'un neo-noir intrigante che può essere vissuto tanto quanto osservato e vissuto', e questo è un serio elogio.

Al momento della pubblicazione del film, stava facendo notizia come regista, ma come L'indipendente sottolineato, c'erano ancora domande sul fatto che l'attore 38enne fosse in grado di scuotere la sua immagine persistente. Con i media mainstream che lo etichettano come 'Teencake Agonistes', non c'è da meravigliarsi che sia andato nel mondo indipendente per fare il tipo di narrazione basata sui personaggi che dice di preferire.

Il Los Angeles Times non hanno fatto altro che elogiare sia Dillon che Naomi Watts quando sono entrati a far parte del 2013 Sunlight Jr., e non c'è da meravigliarsi se gli piace la libertà. È stato anche riconosciuto per questo, e lo stesso anno il Provincetown Film Society lo ha insignito del premio Excellence in Acting.

È più preoccupato per la longevità che per la fama



Getty Images

Le motivazioni di Dillon per entrare in una carriera nel mondo dello spettacolo potrebbero essere viste come un po 'non convenzionali, e ha detto The Telegraph non si trattava mai, mai della fama. Dice che preferirebbe essere fuori a vivere la sua vita piuttosto che pattugliare la sua carriera per assicurarsi che ottenga ogni singola opportunità, e se ciò significa perdere alcune telefonate e perdere alcuni ruoli, sta bene con quello.

'Ero solito scherzare sul fatto che ogni volta che stavo bazzicando in un bar dell'East Village con i miei amici o in giro per l'Italia, perdevo un lavoro. Ma non puoi sederti al telefono, amico. La vita non è una prova generale. '

Allo stesso tempo, non ha nemmeno paura di passare anni a lavorare su qualcosa per farlo nel modo giusto. Per più di un decennio, ha lavorato a una sceneggiatura per un film poliziesco fondato sul realismo, e parte della sua esitazione nel fare di più non è solo ottenere tutto esattamente giusto, ma distillarlo in una lunghezza adatta per le riprese. Anche qui è più incline alla televisione, dove potrebbe avere una dozzina di ore per raccontare una storia invece di due. È felice di stare seduto sul progetto per tutto il tempo necessario per farlo bene, ed è ammirevole. La capacità di aspettare è rara e aggiunge: 'La longevità è di cosa si tratta'.

Non gli piace assumere un ruolo da protagonista



Getty Images

Entrare nella A-list significa assumere alcuni ruoli da protagonista, e Dillon ha detto The Telegraph è qualcosa con cui non si sente a proprio agio.

'Non sono diventato un attore per diventare famoso, e non mi sono mai sentito a mio agio nei panni di un protagonista o di un idolo per adolescenti', afferma. 'Ehi, nessuno viene mai al tuo funerale e dice:' Era davvero famoso 'o' Ha fatto un sacco di soldi ', giusto?'

Anche lui ha perso alcuni ruoli che cambiano carriera. Offerto la parte di Pulp FictionIl famigerato pugile, Dillon ha dovuto discutere se voleva o meno impegnarsi nella parte ha portato Quentin Tarantino a ritirare l'offerta e consegnarla invece a Bruce Willis. Mentre ogni attore ha indubbiamente quei momenti che guardano indietro e si pentono, non ci sono segni reali di Dillon che si rammarica davvero di essersi perso questa parte innegabilmente infame.

Ha dovuto scuotere il fatto di essere tipografico da adolescente



Getty Images

Dillon ha iniziato la sua intervista con il 2006 Rolling Stone dicendo che non era interessato al passato, e non c'è da meravigliarsi. Dopo essere stato scoperto e divenuto famoso come un ribelle adolescente, Dillon afferma che il suo stato di idolo adolescenziale era qualcosa che detestava sempre.

'Per quanto riguarda l'hype e la cosa della fama, la novità svanisce abbastanza rapidamente. E odiavo la percepita mancanza di rispetto. Rubacuori? Idolo teenager? Nessuno vuole essere chiamato così [...]. '

Per quanto gli piaccia parlare dei suoi primi giorni di fama - le donne, i bevitori e altre donne - dice anche che era tanto tempo fa, e si è trasferito. 'Voglio dire, avevo sicuramente bisogno di aiuto', aggiunge. 'Ma quello era allora. Quella era un'altra volta. ' Mentre è sempre riconosciuto per il suo lavoro da adolescente, sta ancora gravitando verso gli stessi tipi di ruoli. 'Mi piace interpretare personaggi non simpatici. [...] interpretare un personaggio antipatico a volte può essere molto interessante. Tutti abbiamo questi difetti e difetti di carattere. Siamo tutti umani.

Potrebbe essere diviso tra matrimonio e carriera



Getty Images

Dillon notoriamente ha trascorso tre anni come l'altra metà di Cameron Diaz, e quando la coppia si è separata nel 1998 C'è qualcosa in Mary, Ha parlato Dillon Parata sui rapporti in generale e sui suoi specifici (via Notizie dalla CBS). Ha detto fino a lei, non aveva avuto una relazione veramente emotiva, e l'ha definita la sua musa ispiratrice.

'Non ero soddisfatto di dove fossi un uomo, delle mie relazioni, della mia carriera', ha detto nell'intervista del 2006. 'Come molti ragazzi, sono stato guidato dal mio lavoro. Pensavo che la mia carriera fosse quella che ero. Solo dopo ho scoperto di essere più di questo. '

Ha continuato dicendo che la sua lunga serie di relazioni non così serie è avvenuta principalmente perché era solo, e che aveva bisogno di '[...] qualcosa per colmare il vuoto'. Ha anche ammesso di aver sviluppato l'impulso di crescere un bambino, paragonandolo a un impulso creativo.

Nel 2015, ha parlato con Dettagli (tramite il Belfast Telegraph) e ha fornito ulteriori informazioni su ciò che stava accadendo con lui, sulla sua vita personale e sulla sua carriera. '[...] ovviamente, questa attività non favorisce il matrimonio e l'avvio delle famiglie. Di solito mi piacciono le probabilità migliori. ' La carriera contro la famiglia è un dibattito secolare a cui praticamente tutti, famosi o no, possono relazionarsi, e dato che ha anche detto di avere una relazione che andava bene, scoprendo che l'equilibrio potrebbe avere qualcosa a che fare con le sue scelte di carriera , pure.

Si è ramificato fuori dai battiti



Getty Images

Quando Dillon è apparso su Fox Pini ribelli, è stato un po 'una partenza per lui. Quando ha parlato con Fox News riguardo alla nuova serie nel 2015, ha ammesso che mentre non guardava molto la televisione, non si chiedeva se avrebbe preso il ruolo di Ethan Burke.

'Mi è piaciuto questo ragazzo qui a sinistra [M. Night Shyamalan] e il fatto che si sia impegnato, e mi è piaciuta la sceneggiatura ', ha detto. 'Questo spettacolo è stato particolarmente complicato perché hai diversi livelli di realtà. Il mio personaggio si imbatte in questa città all'inizio, ed è una specie di pezzo soggettivo di narrazione ... È un po 'con il pubblico, alla scoperta di cose. '

C'è anche molto da scoprire, con tutti i colpi di scena, i giri e i segreti che tutti si sono aspettati dal lavoro di Shyamalan. È un mistero, una storia molto umana e gli umani? Non sono tutti brillanti e buoni, e questo lo rende esattamente il tipo di cosa verso cui Dillon sta gravitando ... e non è qualcosa che potrebbe essere facilmente condensato per il grande schermo.


lauren lane 2017

Sta lavorando a un progetto di lavoro d'amore



Getty Images

Quando Dillon ha detto The Telegraph era più che felice di passare un decennio a lavorare sul suo dramma criminale per farlo nel modo giusto, non ha menzionato che non è l'unico progetto in cui è sprofondato un sacco di tempo. quando The Hollywood Reporter lo raggiunse nella barra laterale di Alice in the City 2016 al Rome Film Fest, gli parlarono non solo di quello che stava succedendo al festival (era sul pannello a giudicare alcune delle voci del film del festival), ma anche di cos'altro stava facendo. Stava dando gli ultimi ritocchi a un altro progetto per cui era sulla sedia da regista, un documentario sul musicista cubano Francisco Fellove. È un progetto che ha richiesto oltre un decennio.

'Questo documentario contiene due delle mie passioni: jazz e cinema. La cosa grandiosa di girare un documentario è avere la possibilità di lavorarci su e poi lasciarlo per un po 'e poi di nuovo tornare al progetto. Sono passati più di 11 anni da quando ho iniziato a lavorarci su, e ora il film è in post-produzione. '

Il canale di lusso gli parlai un po 'di più del progetto ed era chiaro che era qualcosa di vicino e caro a lui. 'Era un grande artista e ha lasciato un grande lascito musicale. Per me è stato un privilegio poter lavorare e trascorrere del tempo con lui. ' Dillon potrebbe dire che i progetti sono più importanti per lui della fama, ed è un ideale che ha vissuto anche lui.